LIBRI NEL VENTO

UN VOLO D'AMORE

torna ai racconti

 

 

Un volo d’amore

 

Se questo non è un volo d’amore, allora cos’è?

Deve essere proprio un volo d’amore, di quelli che si fanno con il cuore leggero, così, per il piacere di essere liberi in aria.

Avete a mente il bel libro “La freccia nera”? guerrieri briganti e pastori nei boschi a combattere contro i cattivi, contro l’esercito invasore e lì spade lance ma soprattutto archi e frecce.

Fffffhhhh, ffffhhhhh le frecce sono micidiali, velocissime, le vedi solo prima che siano scagliate, lì nell’arco, un attimo e via, sono sul bersaglio. Micidiali! Ffffhhhhiiuuuu!

E la freccia nera? la più bella veloce e precisa di tutti.

Ma le frecce non hanno cuore, hanno le ali dietro, la punta di ferro lucida e terribile avanti, sibilano le frecce, ma non hanno cuore, non cantano.

Lui, il passero solitario che ho visto ieri, ha cantato.

Tckaaafffiiiiuuuhhhh, lunghissimo, strano per un passero solitario, proprio un canto d’amore.

Si è precipitato da la su, le ali prima distese e poi un po’ racchiuse sui fianchi, dritto verso il fondo, ma morbido, non una picchiata, un lasciarsi andare soffice, velocissimo, una leggera onda laterale, un refolo di vento ad accarezzarlo, una cabrata da artista del trapezio, meglio di un artista del trapezio, e trenta metri sotto tckaaafffiiiiuuuhhhh!

Il suo volo è finito. Forse tre secondi ed eccolo lì su quella roccia immobile, vigile.

Il passero solitario canta perché la sua compagna lo senta. Lei è discreta, in questa stagione ancora di più, ha i piccoli nel nido.

Lei è lì con le orecchie invisibili, attente, ecco ha sentito tckaaafffiiiiuuuhhhh! Sorride!

Si accoccola meglio sui pulcini, ne lascia fuori solo le due testoline, anche loro sorridono, ascoltano il piccolo cuore della mamma passera e capiscono che c’è stato un battito d’amore.

Nero, il passero solitario è nero, ma non nero nero, è blu nero, ma non blu, è metallizzato, è elettrico dicono gli ornitologi.

Secondo me è proprio una freccia nera, ffffhhhhh.

Ma una freccia con il cuore e canta. Tckaaafffiiiiuuuhhhh!

 

Zio Pio

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Lo sfondo è un'opera di Mario Tata in esclusiva per librinelvento.it
realizzazione siti internet Matera