LIBRI NEL VENTO

PORTA QUEL CAVALLO IN C3

torna ai racconti

 

Porta quel cavallo in C3

 

Inizia la partita, a me i bianchi. Tocca muovere; avanza il pedone in D4, risponde il cavallo nero, ancora un pedone bianco in F3. Arriva un  drago volante con il becco d’aquila e gli artigli stretti a serrare Spyritron. Gocce di sangue segnano la scacchiera e le ragnatele che legavano la torre con la regina si sono strappate per il peso del sangue caduto. Nascosti nella giungla gli amici di Spyritron seguono il volo di Maleficus, quel drago terribile ruba i migliori guerrieri e li porta a congelare al Polo Nord.

Maleficus vuole scambiare gli orsi polari che hanno la pelliccia bianca con i guerrieri dalla corazza di ferro; ma la corazza di ferro è fredda ed i guerrieri dopo solo due giorni sembrano proprio ghiaccioli e non sono neanche buoni da mangiare perché manca lo stecchetto. Esci con l’alfiere, portalo in E3. Attento si scopre la torre! Sulla torre attiva un missile extragalattico supersonico e neanche l’uomo d’acciaio riesce a bloccarlo, uno sfacelo. Cadono pezzi di muro, si macchia ancora la scacchiera, attento! Quello è cioccolato fondente, siamo sotto attacco. Un attacco furioso, quasi come l’Orlando; qui ci vuole una scimitarra balenante a tripla funzione trionica, altrimenti non possiamo farcela. Vai con il pedone in G5, difenderà il Re e sarà coperto dalla Regina.  Ma quei cavalli? Sono ancora giovani, stanno imparando a volare adesso, ecco si alzano e sono bellissimi con le loro criniere giallo verde nel vento e le code a quadretti viola sono proprio spettacolari. Non possiamo usarli per i film, ci servono per le prossime mosse, ma ora è necessario fare attenzione sta tornando Maleficus, si sente il suo alito bestiale di aglio guasto, ma perché non mangia un po’ di aglio fresco? è proprio un vero Maleficus? Il fratello piccolo di Spyritron, Spyritrin ha deciso di partire alla volta del Polo per staccare la spina al congelatore e liberare tutti i guerrieri prigionieri. Ma sbaglia Polo, va al Sud dopo esser passato per Marco ma cercava Valerix ed infine lo trova che è molto impegnato sulla scacchiera. E’ proprio Valerix il vero eroe che in questo momento sta combattendo per difendere la sua Regina e visto che c’è difende anche il Re. Valerix non mangia, non dorme, non fa la cacca, non risponde al telefono, non fa i compiti, non fa niente di niente. Anzi, una cosa la fa: si mette un dito nel naso e cerca disperatamente una piccolissima caccola che dopo spalmerà sotto la scacchiera. Valerix sa cosa fa e perché. Quelle caccolette, mischiate a due bubblegum diventeranno la trappola micidiale per Maleficus.

Muovi la torre adesso, abbiamo perso due pedoni ed un alfiere; bisogna resistere ed attaccare con cavallo e regina, l’altra torre dopo. Ecco arriva un tuono terribile. L’armata di Gotzifrust si avvicina, sta sferrando un attacco con le lance e le frecce incendiarie, ci difenderemo con l’arrocco di Re. Questa sarà la nostra difesa, faremo finta di cedere e nel frattempo prepareremo un sacco di caccole, di bucce, di lattine vuote e pure di tovagliolini e bicchieri sporchi, tanto poi li lava Frankistz. Non si è mai visto lavare un bicchiere a Madam Lagnò la Petit e mai succederà, la Petit lo ha giurato: Non laverò mai i bicchieri sporcati da Valerix anche se dovesse partire per la guerra del Polo a cavallo di un drago o di una bicicletta rotta. Laverò i bicchieri solo per il mio primo amore Trunfimarc principe de Calabresella o per Strefhan signore del frusinate ed ultimo arrivato. Ma le caccole aumentano ed anche lo spessore della scacchiera. Vai con la regina in H4, questo è un buon attacco!

Ma tornerà Valerix per finire la partita e per liberare i guerrieri?

Oggi bisogna fare attenzione solo se i compiti sono finiti.

I compiti sono finiti? E dove sono finiti? Non si trovano più, mi sa che sono finiti anche loro al Polo. Si! ma a quale Polo? al Sud o al Nord? che poi non faccio in tempo ed arrivo tardi a scuola.

Ma  perché devo spostare quel cavallo in C3 se è scacco matto?

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
Lo sfondo è un'opera di Mario Tata in esclusiva per librinelvento.it
realizzazione siti internet Matera